Dalla raccolta ai fatti: Stirapp incassa 550 mila euro da Servizi Italia!

19 giugno 2019, 1492 visite

Buone notizie per i nostri investitori: Stirapp raddoppia il proprio valore in pochi mesi con Exit all’orizzonte

 

Servizi Italia ha messo sul piatto 550 mila euro per investire in aumento di capitale su Stirapp. Il gruppo quotato sul segmento STAR di Borsa italiana, tra i principali operatori di noleggio e sterilizzazione di materiali tessili e chirurgici per ospedali, ha così rilevato una quota del 25% della startup che offre servizi di lavaggio e stiratura dei vestiti (il tutto con ritiro e consegna a domicilio in 48 ore).

Tappa necessaria prima di questa operazione (marzo 2019), è stata la campagna di equity crowdfunding dell’anno precedente su CrowdFundMe, quando Stirapp ha raccolto oltre 210.000 euro da 208 investitori con una valutazione premoney di circa 1,2 milioni, un valore quasi raddoppiato dopo l’ingresso di Servizi Italia (2,2 milioni). Il finanziamento alternativo offerto dal portale ha permesso di mettere insieme dei capitali che si sono rivelati fondamentali per la crescita della startup, inizialmente radicata solo in Emilia-Romagna. Gli investimenti in marketing, nell’evoluzione dell’app, nelle risorse umane – tutte leve per accelerare il proprio sviluppo – e l’estensione del servizio in altre regioni: tutto questo è stato possibile grazie al round di equity crowdfunding.

E gli investitori tramite CrowdFundMe, oltre a veder aumentare il valore delle proprie quote in linea con la crescita del business di Stirapp, possono già considerare opportunità concrete di Exit. Con l’ultimo aumento di capitale, infatti, è stata prevista l’assegnazione a Servizi Italia di un’opzione per valutare l’acquisto di un’ulteriore partecipazione del 20% del capitale di StirApp (si parla del 2023), e contestuale assegnazione ai soci di un diritto d’opzione put per la vendita della medesima quota.

Non perdere le nuove opportunità d’investimento su CrowdFundMe: scopri le campagne online!

Devi essere autenticato per lasciare un commento