Taskhunters
Taskhunters
Overfunded
Equity
5,4%
Valuation
€ 1.400.000
Obiettivo
€ 80.000
Investiti
€ 200.000
Pari al 12,5% equity
250%
Progetto concluso
Obiettivo
€ 80.000
Chip minimo
€ 250
Tipo società
Startup Innovativa
Tipo quota
A (€ 15.000), B

Descrizione

Taskhunters è la prima piattaforma in Europa che permette agli studenti universitari di svolgere lavori temporanei (task) per privati ed aziende, nel rispetto delle leggi e delle norme sul diritto del lavoro. Uno strumento molto più flessibile ed efficace rispetto alle classiche agenzie di staffing, grazie al quale gli studenti universitari possono fare le loro prime esperienze nel mondo del lavoro e sostenere il proprio percorso formativo.

Taskhunters è accessibile via app (iOS e Android), mentre stiamo sviluppando un sito web dedicato al nostro servizio per le aziende, che si chiamerà Taskhunters for business.

Il servizio è già attivo a Milano: in circa 10 mesi abbiamo raccolto più di 700 studenti iscritti a cui sono stati richiesti più di 500 task. Entro la fine del 2017 espanderemo Taskhunters in altre università italiane, oltre a lanciare il già citato servizio per le aziende.

[Dati aggiornati al 16 giugno – A Milano: 11mila iscritti, 1.135 tasker (esecutori di task) verificati e 850 task aperti. A Torino, nuova città attivata il 22 maggio, 850 utenti si sono già iscritti.]

Taskhunters_Diapositiva08

Come funziona Taskhunters?

Da un lato gli studenti (tasker) si iscrivono alla piattaforma arricchendo il profilo con le loro esperienze universitarie ed extra-scolastiche. Dall’altro i privati e le aziende possono pubblicare un task specificando le loro necessità. I task che si possono richiedere sono i più vari: per esempio, i privati possono richiedere un aiuto per il trasloco nella nuova casa, oppure lezioni di lingua, mentre le aziende possono ingaggiare un team di studenti per valutare un prodotto da lanciare sul mercato o magari testare un nuovo software.

La piattaforma aiuta le parti a mettersi in contatto e a trovare un accordo in termini di modalità di svolgimento del task e compenso. Taskhunters trattiene una commissione su ogni transazione.

Cosa fa Taskhunters per garantire qualità e sicurezza?

Solo gli studenti verificati tramite codice fiscale, mail universitaria e documento di identità possono iscriversi per svolgere un task. Il sistema di feedback aiuta la community a crescere rispettandone le regole. Soprattutto, la piattaforma genera tutta la documentazione necessaria per regolarizzare il rapporto di collaborazione occasionale – un servizio comodo sia per chi richiede un task, sia per chi lo esegue.

Perché investire

Vogliamo essere la piattaforma leader in Europa per connettere gli studenti universitari con il mondo del lavoro, creando allo stesso tempo valore sia per gli studenti universitari che si apprestano a fare le prime esperienze professionali, sia per le aziende.Taskhunters_Diapositiva06

  • A poco più di dieci mesi dal lancio, acceleratori e partner importanti hanno creduto in noi:
    • Digital Magics, uno dei più grandi incubatori italiani, è socio di Taskhunters (Gabriele Ronchini, CEO & Founder di Digital Magics è nel CDA della società). Da loro riceviamo servizi di mentorship e accesso a un network di aziende affermate;
    • A marzo 2017 Y-Combinator, il più importante venture capital e incubatore del mondo, ci ha selezionato (su 15.000 startup!) per il suo prestigioso percorso ‘Startup School’. Grazie a Startup School abbiamo sessioni settimanali con mentor e partner di YC;
    • A settembre 2016 Facebook, ci ha accettato in FbStart, il suo programma per startup mobile ad alto potenziale di crescita. Grazie a Facebook abbiamo accesso a mentorship one-one di esperti nel settore del digital advertising e siamo in contatto con un network di sviluppatori con grande esperienza;
    • SpeedMiUp, incubatore della Bocconi, Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano ci ha selezionato come startup più promettente del 2016. Grazie a SpeedMiUp siamo sempre a contatto con l’ecosistema universitario;
    • R&P Legal assiste Taskhunters nello sviluppo del servizio “Taskhunters for Business”, con particolare riferimento alle tematiche giuslavoristiche, fiscali, privacy, assicurative e relative ai pagamenti elettronici;
    • ITAKA Srl è nostro partner industriale per lo sviluppo di campagne digital, contenuti e ha creduto in noi investendo il primo seed di 50K €.
  • Abbiamo un team trasversale e competente con esperienze passate in multinazionali come Google, Accenture, Releax Payments e Havas Worldwide.
  • Abbiamo pianificato di espanderci in Italia, dove il mercato dei lavori temporanei vale 1.8 miliardi € e subito dopo in Europa, dove il mercato vale più di 100 miliardi €.

Risultati raggiunti

I principali risultati raggiunti da Taskhunters sono i seguenti:Taskhunters_Diapositiva07-1

  • Più di 8.000 utenti iscritti alla community di Taskhunters: questo numero include chi può richiedere i task e gli studenti che possono eseguirli.
  • 975 utenti a Milano, dove Taskhunters è attualmente attivo
    • I rimanenti sono utenti che si sono registrati al servizio e sono in attesa della sua attivazione (prevista nei prossimi mesi!). Questi utenti sono distribuiti tra Torino, Roma, Padova, Bologna, Firenze.
    • Abbiamo una retention in crescita: quando un utente richiede un servizio su Taskhunters, nel 25% dei casi torna a richiederne almeno un altro.
    • Abbiamo attivato partnership con Google e QUI Group, creando per loro dei pacchetti “Welfare” custom che possono offrire ai propri dipendenti come benefit aziendale: i dipendenti possono accedere tramite un codice aziendale all’app e richiedere specifici servizi alla comunità degli studenti universitari.

Come investiremo i capitali raccolti

Taskhunters_Diapositiva12

  • Espansione del servizio in nuove aree (maggiori dettagli nel tab Strategia):
    • Diffusione e sviluppo in altre città italiane, concentrandosi nelle regioni con un alto numero di contratti temporanei: Lombardia, Lazio, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Puglia;
    • Ingresso nel mercato Europeo, lanciando il servizio a Londra.
  • Acquisto polizza assicurativa per proteggere i task e gli studenti da infortuni;
  • Evoluzione della piattaforma , migliorandola in base ai feedback ricevuti, adattandola a lingua e cultura degli utenti all’estero e aggiungendo alcune funzionalità amministrative utili all’utente committente (es. storico transazioni e ritenute);
  • Inserimento di nuove figure all’interno del team , in particolare ingaggeremo delle figure tecniche per velocizzare e ottimizzare lo sviluppo del prodotto e cominceremo a sviluppare il team dedicato al customer care.

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Le informazioni dell'offerta non sono soggette all'approvazione di Consob. L'emittente è l'unico responsabile per la completezza e l'accuratezza dei dati e delle informazioni fornite dalla stessa. Si evidenzia all'attenzione dell'investitore che gli investimenti in strumenti finanziari emessi da startup innovative sono illiquidi e caratterizzati da un rischio molto alto.