Gruppo IREC

Fintech focalizzata sull’assistenza a PMI e Professionisti nella gestione dei crediti. Ha sviluppato una tecnologia per l’analisi predittiva dell’affidabilità creditizia

Società: GRUPPO IREC S.R.L.
Gruppo IREC 11 giorni rimanenti Investi

Obiettivo

€ 120.000

Investiti

€ 102.700

Equity

3,6%

Valutazione

€ 3.200.000

Premoney

11 giorni rimanenti
86%

Tipo progetto

Equity

Chip minimo

€ 500

Tipo società

PMI Innovativa

Tipo quota

A (20.000€), B
Tecnologia proprietaria per l’analisi predittiva dell’affidabilità creditizia
Unica ad offrire alle PMI servizi sia di Business Information che di Recupero Crediti
Esperienza e industrializzazione dei processi consentono prezzi accessibili anche per piccoli crediti
Possibilità di espansione in Europa grazie a potenziale quotazione

Descrizione

Gruppo IREC (Gestionedelcredito.com), PMI innovativa, è una fintech focalizzata sull’assistenza alle PMI e ai Professionisti nella gestione dei crediti verso i propri clienti, attraverso un servizio ad abbonamento che include sia la business information che il recupero dei crediti.

Nella grande maggioranza dei casi, il recupero crediti per le PMI avviene attraverso studi legali con parcelle che spesso non giustificano il recupero di quelli di importo inferiore. Inoltre, l’analisi preventiva del merito creditizio è spesso inaccessibile per le piccole imprese.

Con oltre 6.000 tra pratiche e indagini lavorate nell’anno e €970 mila di fatturato nel 2021 e circa 1 milione già a settembre 2022, IREC basa il proprio successo sulla combinazione, unica in Italia, di tecnologia (grazie ad algoritmi proprietari per il merito creditizio), licenza investigativa ed esperienza ultra decennale del team.

Il modello di offerta è molto lineare: sottoscrizione di pacchetti a canone mensile che includono fino a 500 analisi di affidabilità / anno e fino a illimitate pratiche di recupero crediti. Inoltre, viene applicata una success fee sul credito recuperato.

La società sta sviluppando un nuovo algoritmo (K-Score) per l’analisi creditizia delle persone fisiche, basato anche sulla valutazione comportamentale predittiva, che consentirà l’erogazione di business information sulle persone in tempo reale. Un servizio che, primo in Italia, permetterà a PMI e professionisti, per esempio, di prevedere l’affidabilità dei clienti anche in base a quella dei loro amministratori, oppure l’affidabilità degli affittuari, oppure ancora quella delle imprese artigiane subappaltatrici nei cantieri edili.

Perché investire

Vantaggio competitivo – Unica fintech in Italia ad offrire alle PMI, in modo strutturato, sia il servizio di business intelligence (analisi predittiva dell’affidabilità), sia quello di recupero crediti. Il nuovo algoritmo K-Score consente di ampliare esponenzialmente il mercato di riferimento.

Economicità – La capacità di industrializzare l’erogazione dei servizi li rende accessibili economicamente a PMI e Professionisti.

Scalabilità – Il mercato potenziale è costituito da tutte le PMI e i Professionisti che operano in Italia e, con il nuovo algoritmo, da chi affitta immobili a imprese o privati. Ma è stata analizzata anche la potenziale espansione in Spagna e Francia, che hanno caratteristiche strutturali simili all’Italia.

Barriere all’ingresso – La combinazione di tecnologia proprietaria, licenza investigativa ed esperienza pluri-decennale, non è facilmente replicabile se non in tempi lunghi e a costi elevati, anche dai grandi player del mercato.

Potenzialità di exit – In relazione a quanto sopra, IREC potrebbe divenire appetibile per i grandi operatori italiani della business information. Ma, in funzione dell’opportunità di espansione in Spagna e Francia, IREC potrebbe cogliere l’opportunità di una quotazione in Borsa entro i prossimi 3 o 4 anni.

Know-How – La società è stata fondata da Victor Khaireddin, imprenditore seriale in diversi settori, ma con una lunga esperienza in quello del recupero crediti e delle indagini patrimoniali, che costituisce, tra l’altro l’attività storica di famiglia. Victor è coadiuvato da un team di 22 persone tra dipendenti e collaboratori esterni.

Risultati raggiunti

IREC (Gruppo IREC S.r.l.) è stata fondata nel 2016 da Victor Khaireddin, ma la famiglia Khaireddin si occupa di gestione del credito dal 1987. Tra i principali risultati ottenuti:

  • Negli ultimi tre esercizi (2019-2021), il fatturato è cresciuto da 695 a 970 mila euro.
  • Nel 2021 sono state lavorate 1.800 pratiche di recupero crediti, effettuate 3.900 indagini, gestiti €9,96 milioni di crediti di cui €1,10 milioni recuperati. I clienti serviti sono stati più di 350, per un fatturato complessivo di 970 mila euro e un EBITDA di 78 mila euro, pari al 8% di fatturato.
  • Gli investimenti in tecnologia sono stati pari a 180 mila euro negli ultimi due anni.
  • Al 31 agosto 2022 il fatturato ha già raggiunto i 902 mila euro, con 2.386 pratiche e con un volume di crediti affidati di 8,4 milioni di cui 1,15 milioni recuperati.

Impatto Covid-19

Dopo i primi due tre mesi di lockdown del 2020, la pandemia non ha influito sull’operatività dell’azienda, che, al contrario, a partire dalla seconda parte del 2020 ha tratto benefici in termini di giro d’affari proprio a causa dell’accresciuta esposizione creditizia di PMI e Professionisti.

Come investiremo i capitali raccolti

IREC investirà circa 1,6 milioni nei prossimi due anni di cui:

  • 600 mila in sviluppi tecnologici: completamento dello sviluppo dell’algoritmo “K-score” (per l’analisi di affidabilità delle persone) ed evoluzione dei sistemi attuali
  • 700 mila in attività di marketing: potenziamento digital marketing e comunicazione tradizionale per aumentare la brand awareness presso clienti di taglia media e grande
  • 300 mila in struttura: potenziamento della rete di vendita e della struttura di backoffice

Almeno 1,3 milioni degli investimenti verranno autofinanziati attraverso il capitale circolante generato dalla gestione corrente, mentre con la campagna di equity crowdfunding la società punta a raccogliere da 120 mila a 300 mila euro. Ulteriori investimenti per l’espansione in Spagna e Francia (non previsti in questo piano) potranno essere stanziati in un periodo successivo e finanziati con un nuovo round di raccolta di capitali, anche attraverso la quotazione in borsa.

Accedi o Registrati ora e scopri tutti i dettagli

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Tutti i progetti sono corredati da business plan dettagliati che evidenziano perché investire, i risultati raggiunti, il mercato d’appartenenza e le strategie future.

Registrati

Hai un account? Login!

Accedi o Registrati ora e scopri tutti i dettagli

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Tutti i progetti sono corredati da business plan dettagliati che evidenziano perché investire, i risultati raggiunti, il mercato d’appartenenza e le strategie future.

Registrati

Hai un account? Login!

Accedi o Registrati ora e scopri tutti i dettagli

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Tutti i progetti sono corredati da business plan dettagliati che evidenziano perché investire, i risultati raggiunti, il mercato d’appartenenza e le strategie future.

Registrati

Hai un account? Login!

Accedi o Registrati ora e scopri tutti i dettagli

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Tutti i progetti sono corredati da business plan dettagliati che evidenziano perché investire, i risultati raggiunti, il mercato d’appartenenza e le strategie future.

Registrati

Hai un account? Login!

Accedi o Registrati ora e scopri tutti i dettagli

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Tutti i progetti sono corredati da business plan dettagliati che evidenziano perché investire, i risultati raggiunti, il mercato d’appartenenza e le strategie future.

Registrati

Hai un account? Login!

;

Accedi o Registrati ora e scopri tutti i dettagli

Questa sezione è riservata agli utenti registrati.

Tutti i progetti sono corredati da business plan dettagliati che evidenziano perché investire, i risultati raggiunti, il mercato d’appartenenza e le strategie future.

Registrati

Hai un account? Login!

Le informazioni sull’offerta non sono sottoposte ad approvazione da parte della Consob. L’offerente è l’esclusivo responsabile della completezza e della veridicità dei dati e delle informazioni dallo stesso fornite. Si richiama inoltre l’attenzione dell’investitore che l’investimento, anche mediante OICR o società che investono prevalentemente in strumenti finanziari emessi da piccole e medie imprese, è illiquido e connotato da un rischio molto alto.

Investi con CrowdFundMe

La piattaforma di crowdinvesting per costruire il tuo portafoglio diversificato

1

Seleziona
un progetto

2

Investi online
in pochi click

3

Partecipa ai successi
delle società in portfolio

Seleziona
un progetto

Investi online
in pochi click

Partecipa ai successi
delle società in portfolio