DIRECTA risponde: le domande più frequenti sulla quotazione di CrowdFundMe

1 gennaio 2016, 155 visite

ADERIRE AL COLLOCAMENTO

D: Chi è già socio può o deve fare qualcosa di diverso rispetto a nuovi soggetti, per acquistare altre azioni?

R: Chiunque, sia soci attuali che nuovi investitori, se vuole comprare nuove azioni durante il periodo di collocamento (che termina l’11 dicembre 2018) deve sottoscrivere l’IPO seguendo una delle modalità descritte sul sito di Directa.
Se un azionista attuale non fa nulla, si troverà lo stesso numero di azioni che ha adesso, con la sola differenza che saranno quotate in borsa per cui liberamente negoziabili. La sua partecipazione nel capitale di CrowdFundMe sarà diluita in base a come andrà il collocamento.

 

D: Come posso aderire al collocamento tramite la mia banca?

R: Occorre di volta in volta chiedere come poter procedere al proprio consulente o promotore. L’importante è che il modulo sia firmato anche dalla banca in questione.
In ogni caso Directa SIM è disponibile a interloquire per vostro conto con la vostra banca di riferimento per delucidazioni e chiarimenti.
Per informazioni e per richiedere il modulo di adesione, potete contattare Directa ai seguenti contatti:

  • directa@directa.it
  • +39 011 530101 Lunedì – Venerdì: 8.30 – 22.00; Sabato: 9.00 – 13.00).

 

D: Ho letto che il lotto minimo è di 150 azioni. Ma quale e il prezzo?

R: La “forchetta di prezzo” è tra 8 e 10 euro per azione. Quando si procede alla sottoscrizione bisogna considerare il prezzo massimo (10 euro), se poi alla fine della raccolta il prezzo sarà più basso verrà automaticamente restituita la differenza.
Quindi, l’importo minimo per investire è 150 azioni per €10 = €1.500; sempre ricordando che se alla fine della raccolta il prezzo definitivo risulterà inferiore a 10 euro verrà automaticamente restituita la differenza a tutti gli investitori.
È importante ricordare che il numero di azioni acquistabili deve sempre essere un multiplo del lotto minimo (150 azioni), per cui se ne potranno acquistare 150-300-450, ovvero multipli di 150.

 

D: Nel caso di un prezzo inferiore ai 10€, la differenza verrà solo restituita o verrà convertita in azioni (fino ad ottenerne un numero intero e non frazionato)?

R: In questo caso fa fede l’ordine di azioni, quindi la differenza verrà restituita in denaro direttamente sul conto corrente

 

D: Se volessi entrare adesso nel processo di collocamento, acquisto in IPO al valore 8 – 10 euro ad azione con minimo 150 pz. La valutazione premoney è quindi di 8-10 milioni?

R: No, come stabilito nel CdA, il prezzo premoney sarà da 9.26 euro a 11.60 euro, informazioni che ritrovate anche nel documento di ammissione sul sito di Directa Sim (che potete richiedere via email directa@directa.it o al numero di telefono +39 011 530101). Questo valore è dovuto al fatto che il numero di azioni complessive di CrowdFundMe non è 1.000.000, ma 1.160.000.

 

D: Io per l’IPO voglio sottoscrivere un lotto minimo, ma se la domanda superasse l’offerta mi verrebbe dato comunque il lotto minimo o come funzionerebbe il tutto?

R: Se c’è una domanda superiore all’offerta, viene fatto il così detto “riparto”; il criterio di riparto viene definito dalla società in accordo con il Nomad. Nel caso specifico della domanda, se viene sottoscritto un solo lotto minimo, le alternative sono che verrà assegnato o il lotto minimo richiesto oppure zero.

 

LOTTO MINIMO

D: Il lotto minimo di 150 azioeni è solo x l’IPO? O sarà anche il lotto di negoziazione sull’AIM?

R: Sarà anche il lotto di negoziazione su AIM. E anche sull’AIM si potranno comprare o vendere solo multipli del lotto minimo: 150, 300, 450… Così funzionano tutte le azioni su AIM, ogni azienda quotata ha un suo lotto minimo di negoziazione.

 

D: E per le spezzature come funziona? Ad esempio se si possiedono già 1.000 azioni acquistate in sede di campagna di equity crowdfunding?

R: A tutti i soci esistenti di CFM che hanno un numero di azioni non multiple del lotto minimo di Borsa (pari a 150 azioni) con Directa Sim dà la facoltà di sottoscrivere un numero di azioni inferiori al lotto in modo da avere (tra vecchie + nuove) un multiplo di 150.
Ci sono però due condizioni: la prima è di essere già soci di CFM (per cui i nuovi investitori possono fare solo lotti minimi e multipli), la seconda è che aprire un conto in Directa Sim e indicare a CrowdFundMe di depositare le azioni dematerializzate presso il conto in Directa Sim. La condizione di avere il conto con Directa è dovuta dal fatto che difficilmente si possono trasferire spezzature da un intermediario all’altro, per cui è necessario avere tutte le azioni su Directa.
In ogni caso per i dettagli sulla procedura di sottoscrizione delle spezzature suggeriamo di chiamare l’help desk 011 530101.

 

D: Se io invece volessi acquistare un numero inferiore al lotto minimo (per esempio 50 azioni) per integrare quelle già in mio possesso e avere quindi un multiplo di 150 azioni? È possibile?

R: Al momento non è possibile.

 

WARRANT

D: Sto cercando di capire cosa sono i warrant, se ho capito bene sono una sorta di “buono di acquisto” a prezzo fissato delle azioni della società, hanno valore solo se il prezzo sale e hanno un limite temporale per l’utilizzo, giusto?

R: Un warrant è un’opzione call emessa dalla società. Significa che chi lo possiede ha il diritto di comprare azioni della società stessa ad un prezzo determinato, detto strike. Non è corretto dire che il warrant ha valore solo se il prezzo sale, ma certamente non è interessante esercitare il warrant nel caso in cui il prezzo strike sia superiore al prezzo delle azioni negoziate in quel momento sull’AIM La possibilità di esercitare l’opzione del warrant è previsto ad una data prestabilita (si tratta di una finestra di qualche settimana ogni anno).
Nel caso del collocamento di CrowdFundMe, i warrant danno la possibilità di sottoscrivere nuove azioni pagandole alla fine del primo anno il 10% in più del prezzo IPO, il secondo anno il 10% in più del prezzo del secondo anno etc: questi sono gli strike price.
Tutti i dettagli sono disponibili nel documento di ammissione, che potete richiedere via email directa@directa.it o al numero di telefono +39 011 530101.

 

D: I warrant saranno dati agli attuali soci e a chi partecipa ad acquisto durante il collocamento, giusto?

R: I warrant verranno dati a tutti i soci esistenti e a tutti gli investitori che partecipano all’IPO, in ragione di 1 warrant ogni 2 azioni all’IPO. 1 altro warrant ogni 2 azioni verrà riconosciuto se l’investitore tiene le azioni fino a giugno 2019.

 

D: Anche i warrant sono negoziabili? Potrò vendere i warrant e incassare i primi guadagni? La vendita si fa tramite Directa SIM sulla quale ho il portafoglio titoli?

R: Si il warrant sarà un titolo negoziabile in Borsa e potrete venderlo o comprarne altri direttamente sul mercato.

 

D: È mia intenzione sottoscrivere alcuni lotti: nel caso optassi per X lotti al collocamento e Y al primo giorno di negoziazione, mantenendoli comunque tutti per i 6 mesi prescritti, quanti warrant mi verrebbero assegnati?

R: I warrant saranno emessi solo ai soci e a chi ha sottoscritto durante il periodo di collocamento, quindi nell’ esempio proposto verranno emessi solo per i primi X lotti

Devi essere autenticato per lasciare un commento