CONDIZIONI DI CONTRATTO PER L’INVESTITORE

Premesso che:

  1. CrowdFundMe S.p.a., con sede legale in Milano, via Legnano 28, capitale sociale di euro 62.568,77, codice fiscale, partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 08161390961 (di seguito, anche il “Gestore”) svolge l’attività di gestione di un portale on line (di seguito, anche il “Portale”), come definito all’articolo 1, comma 5-novies, del Decreto Legislativo n. 58/1998 e s.m.i. (di seguito, anche il “TUF”), per la facilitazione della raccolta di capitale da parte dei soggetti ivi indicati (di seguito, anche gli “Offerenti”). Il Gestore svolge tale attività in conformità alle disposizioni degli articoli 50-quinquies e 100-ter del TUF e della relativa disciplina di attuazione contenuta nel Regolamento Consob n. 18592 del 26 giugno 2013 e s.m.i. (di seguito, anche il “Regolamento”);
  2. il Gestore è iscritto con il progressivo numero 6 nell’apposito Registro dei gestori di portali tenuto dalla Consob ai sensi dell’articolo 50-quinquies del TUF. Il Portale è la piattaforma on line sulla quale gli Offerenti ammessi dal Gestore possono pubblicare offerte, rivolte al pubblico degli investitori, aventi ad oggetto la sottoscrizione o la vendita di prodotti o strumenti finanziari (di seguito, anche i “Titoli”) di cui all’art 2 co. 1, lettera h) emessi dagli Offerenti (di seguito, anche le “Offerte”);
  3. gli investitori interessati ad aderire alle Offerte possono dunque manifestare, tramite il Portale, la propria volontà di sottoscrivere o acquistare i Titoli offerti;
  4. nell’esercizio della sua attività, il Gestore si avvale di intermediari abilitati ad operare in Italia (di seguito, ciascuno di essi, anche l’“Intermediario Abilitato) per la trasmissione e il perfezionamento degli ordini ricevuti dagli investitori, tramite il Portale, nonché per la tenuta del conto indisponibile destinato all’Offerente di cui all’art. 25, co. 1, del Regolamento;
  5. il Gestore si avvale di Directa S.I.M. S.p.A. (di seguito, anche “Directa SIM”) per offrire agli investitori, che sottoscrivano quote di società a responsabilità limitata prive di limiti alla circolazione, il servizio di intestazione tramite intermediario abilitato, di cui all’art. 100-ter, comma 2-bis, del TUF.

Tutto ciò premesso, che costituisce parte integrante ed essenziale del presente contratto, il Gestore e l’investitore (di seguito, anche l’“Investitore” e, congiuntamente, le “Parti” e, ciascuna di esse, la “Parte”) stipulano quanto segue.

 

 1.       OGGETTO DEL CONTRATTO
Le presenti condizioni di contratto disciplinano le modalità di:

 

2.       INFORMAZIONI RELATIVE ALLE OFFERTE PUBBLICATE SUL PORTALE
2.1
Il Gestore, in relazione a ciascuna Offerta pubblicata sul Portale, si impegna a fornire per il tramite dello stesso Portale, attraverso l’utilizzo di tecniche multimediali, le informazioni previste dagli articoli 14, 15, 16 e dall’Allegato III del Regolamento e ad aggiornarle, laddove pertinente, anche periodicamente durante il periodo di durata dell’Offerta e sino alla consegna dei Titoli.

2.2
L’Investitore prende atto e accetta che l’Offerente è l’esclusivo responsabile della completezza, correttezza e veridicità della documentazione e delle informazioni dallo stesso fornite al Gestore e pubblicate sul Portale.

2.3
Con riferimento alle pagine dedicate alle singole offerte, l’Investitore prende atto del fatto che potrà accedere alle informazioni dell’art. 16 e dell’Allegato III del Regolamento solamente dopo aver preso visione dell’informativa predisposta dal Gestore, con la quale viene comunicato che l’Investitore potrà effettuare l’investimento solamente nel caso in cui appartenga a una delle categorie di investitori previste dall’art. 24, commi 2 e 2-quater del Regolamento.

 

3.       ADESIONE ALL’OFFERTA
L’Investitore dichiara e garantisce che l’adesione all’Offerta è il risultato di una sua autonoma e consapevole decisione e che alcuna raccomandazione in merito all’Offerta e alla relativa adesione gli è stata resa attraverso il Portale.

 

4.       MODALITÀ DI ADESIONE ALL’OFFERTA
4.1
Al fine di procedere alla sottoscrizione o all’acquisto dei Titoli oggetto dell’Offerta sul Portale, l’Investitore deve aderire alle presenti condizioni di contratto. Soltanto dopo che le presenti condizioni di contratto siano state accettate dall’Investitore e questi abbia preso visione dell’informativa di cui all’art. 2.3 sopra, quest’ultimo avrà accesso all’area riservata del sito internet del Portale dove è possibile immettere gli ordini di adesione alle Offerte che vi sono pubblicate. Le modalità operative di adesione all’Offerta sono indicate nella predetta sezione dello stesso sito internet.

4.2
L’Investitore, prima di immettere gli ordini sul Portale, è tenuto a:

In ipotesi di adesione a un’Offerta, pubblicata nella specifica sezione del Portale, avente per oggetto obbligazioni o titoli di debito emessi dagli Offerenti, nei casi e nei limiti previsti dalla legge, l’Investitore (o, se del caso, l’Intermediario che agisce per suo conto) è tenuto a produrre – contestualmente alla sua adesione o, in seguito alla stessa, comunque in tempo utile prima della chiusura dell’Offerta sul Portale – la documentazione eventualmente richiesta dal Gestore al fine di verificare che l’Investitore rientri in una delle categorie di investitori ammissibili ai sensi dell’art. 24, commi 2 e 2-quater, del Regolamento, ovvero ai sensi dell’art. 2483 c.c..

4.3
Il Gestore, per ogni ordine di adesione all’Offerta ricevuto, verificherà che: (a) l’Investitore abbia il livello di esperienza e conoscenza necessario per comprendere le caratteristiche essenziali e i rischi dell’investimento nei Titoli, sulla base delle informazioni fornite dallo stesso Investitore; (b) in caso di adesione a un’Offerta avente per oggetto obbligazioni o titoli di debito, l’Investitore rientri in una delle categorie di investitori ammissibili ai sensi dell’art. 24, commi 2 e 2-quater, del Regolamento, ovvero ai sensi dell’art. 2483 c.c..
Qualora, all’esito della verifica sub lett. (a) che precede, l’adesione all’Offerta non risulti appropriata per l’Investitore, il Gestore lo avverte di tale situazione tramite l’invio di un alert via posta elettronica.
Qualora la verifica sub lett. (b) dia esito negativo, il Gestore comunica all’Investitore che la sua adesione non può essere accettata. In tale ipotesi, sarà comunque consentito all’investitore di proseguire aderendo all’offerta, tuttavia il Portale: (a) riporterà nuovamente il giudizio di non appropriatezza in ordine al quale l’Investitore dovrà attestare la propria consapevolezza; (b) chiederà conferma all’Investitore che è in grado di sostenere economicamente l’eventuale intera perdita del capitale in relazione all’offerta cui intende aderire; (c) mostrerà all’investitore le caratteristiche e i rischi essenziali dell’investimento e  gli richiederà di attestare di aver preso visione di dette informazioni. Il Gestore consentirà quindi di proseguire con l’operazione soltanto a quanti abbiano rilasciato le conferme di cui alle precedenti lett. (b) e (c). L’esito del giudizio di inappropriatezza sarà altresì riportato nella e-mail di riepilogo dell’ordine eventualmente inviato dall’Investitore.
Qualora, infine, il Gestore non sia posto nella condizione di poter effettuare la verifica di cui alla lett. (b) che precede, lo stesso comunica all’Investitore che la sua adesione non può essere accettata e che le eventuali somme versate dall’Investitore saranno al medesimo restituite entro quindici giorni dalla chiusura dell’Offerta.

4.4
L’Investitore prende comunque atto e accetta che la semplice immissione dell’ordine sul Portale non perfeziona la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli offerti sullo stesso.

4.5
Ricevuto l’ordine immesso dall’Investitore sul Portale, il Gestore comunica all’Investitore medesimo, tramite e-mail, le informazioni necessarie affinché quest’ultimo possa espletare gli adempimenti necessari a perfezionare il proprio ordine, concludendo la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli. Tali informazioni includono gli estremi identificativi del conto corrente, indisponibile ai sensi dell’art. 25, co. 1, del Regolamento, costituito presso l’Intermediario Abilitato e destinato all’Offerente sul quale deve essere versata la provvista necessaria al perfezionamento degli ordini di sottoscrizione o acquisto dei Titoli.

 

5.       PERFEZIONAMENTO DEGLI ORDINI DI SOTTOSCRIZIONE O ACQUISTO DEI TITOLI OFFERTI SUL PORTALE
5.1
L’Investitore, al fine di perfezionare la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli, è quindi tenuto a seguire le indicazioni fornite via e-mail dal Gestore. L’ordine di sottoscrizione o acquisto impartito dall’Investitore si considera eseguito nel momento in cui siano realizzate le seguenti condizioni: (a) sia effettuato per intero l’accredito, sul conto destinato all’Offerente tenuto presso l’Intermediario Abilitato Banca, delle somme dovute dall’Investitore per la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli offerti dall’Offerente tramite il Portale; (b) sia positivamente conclusa la verifica dei requisiti soggettivi di cui all’art. 4.3, lett. (b), che precede.

5.2
Laddove non siano verificate le condizioni di cui all’articolo 5.1 che precede, ovvero laddove le medesime condizioni siano realizzate dopo che l’importo complessivo dell’Offerta sia stato validamente raggiunto per effetto delle adesioni all’Offerta effettuate da altri Investitori, il Gestore informa l’Investitore che l’ordine non è stato eseguito correttamente e che le somme eventualmente già versate per la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli, ove già accreditate sul conto destinato all’ Offerente, saranno restituite all’Investitore stesso, senza spese, a cura dell’Intermediario Abilitato.

 

6.       DIRITTO DI RECESSO E DI REVOCA
6.1
Il Gestore assicura all’Investitore il diritto di recedere dall’ordine mediante comunicazione da inviarsi al Gestore entro i sette giorni successivi all’ordine stesso.

6.2
Parimenti, il Gestore assicura all’Investitore il diritto di revocare l’adesione all’Offerta nei casi e nei termini previsti dall’art. 25, comma 2, del Regolamento.
Il diritto di revoca può essere esercitato entro sette giorni dalla data in cui le nuove informazioni sono state portate a conoscenza degli investitori, anche successivamente alla chiusura dell’Offerta sul Portale o all’avvenuta consegna dei Titoli. In ogni caso, l’Investitore prende atto e accetta che il diritto di revoca, tenuto altresì conto dei doveri del Gestore di cui all’art. 2.1 che precede, può essere esercitato al massimo entro il settimo giorno successivo alla consegna dei Titoli.

6.3
In caso di esercizio del diritto di recesso o del diritto di revoca, le somme eventualmente corrisposte dall’Investitore per la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli offerti dall’Offerente tramite il Portale, saranno rimesse senza spese dall’Intermediario Abilitato – ove già accreditate sul conto destinato all’Offerente – nella piena disponibilità dell’Investitore entro i successivi 15 giorni lavorativi. Alla restituzione di tali somme si procederà, nei termini appena indicati, anche nel caso in cui il Gestore disponga la revoca dell’Offerta dal Portale in ipotesi di violazioni o inadempimenti posti in essere dall’Offerente.

 

7.       CONCLUSIONE DELL’OFFERTA
7.1
Le Parti si danno reciprocamente atto che, pendente il periodo di adesione all’Offerta pubblicata sul Portale e per i sette giorni successivi alla consegna dei Titoli le somme corrisposte dall’Investitore per la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli offerti dall’Offerente tramite il Portale e accreditate presso il conto destinato all’Offerente, tenuto dall’Intermediario Abilitato, sono soggette a un vincolo di indisponibilità anche per l’Offerente e non possono essere allo stesso rimesse in alcun modo. L’Investitore prende atto e accetta che è responsabilità dell’Intermediario Abilitato provvedere agli adempimenti necessari a garantire l’effettiva osservanza del vincolo di indisponibilità del conto dell’Offerente.

7.2
Entro i trenta giorni successivi alla chiusura dell’Offerta sul Portale (di seguito, anche il “Termine dell’Offerta”), il Gestore verifica, anche in relazione al disposto dell’articolo 24 del Regolamento e alle eventuali condizioni cui l’Offerta è subordinata, l’esito della medesima dandone comunicazione entro i successivi tre giorni tramite il Portale. Nell’ipotesi in cui il Gestore comunichi il mancato perfezionamento dell’Offerta, le somme corrisposte dall’Investitore per la sottoscrizione o l’acquisto dei Titoli saranno allo stesso restituite senza spese, a cura dell’Intermediario Abilitato, entro i successivi 15 giorni lavorativi.

7.3
Nel caso in cui sia invece riscontrato il buon esito dell’Offerta, il Gestore ne dà comunicazione entro i successivi tre giorni tramite il Portale, nonché all’Offerente e all’Intermediario Abilitato, affinché l’Offerente provveda all’emissione e alla consegna dei Titoli, nelle forme previste dalla legge.

7.4
L’Investitore prende atto e accetta che l’eventuale esercizio, da parte di altri Investitori, del diritto di revoca (ai sensi dell’art. 25, co. 2, del Regolamento) dopo la consegna dei Titoli potrebbe determinare il venir meno della soglia minima eventualmente stabilita per il buon esito dell’Offerta. In tal caso, l’Investitore prende atto e accetta che i Titoli saranno annullati e che le somme versate a titolo d’investimento saranno rimborsate, a cura dell’Intermediario Abilitato, entro i successivi quindici giorni. Il Gestore comunicherà agli Investitori l’avvenuto annullamento dei Titoli, e le indicazioni per la restituzione dei medesimi. Gli Investitori prendono atto ed accettano che, in caso di annullamento dei Titoli da parte del Gestore, gli stessi saranno obbligati alla restituzione dei Titoli annullati all’Offerente secondo le modalità indicate dal Gestore.

7.5
L’Investitore prende atto e accetta che, dal momento della pubblicazione sul Portale, l’Offerta avrà una durata pari a 60 (sessanta) giorni e, decorso tale termine, potrà essere prorogata per un periodo ulteriore fino a un massimo di 30 (trenta) giorni.

 

8.       ASSEGNAZIONE E/O CONSEGNA DEI TITOLI
8.1
In caso di perfezionamento dell’Offerta, i Titoli sottoscritti o acquistati dall’Investitore sono allo stesso intestati, assegnati o consegnati anche, laddove pertinente, mediante accredito sul deposito titoli appositamente indicato dall’Investitore medesimo.

8.2
L’Investitore prende atto e accetta che le operazioni di intestazione, assegnazione o consegna dei Titoli si svolgeranno secondo le modalità specificamente comunicate dal Gestore all’Investitore.

8.3
Nel caso in cui i Titoli offerti siano quote di imprese costituite in forma di società a responsabilità limitata non soggette a vincoli o limiti di circolazione, l’Investitore, laddove l’Offerta lo preveda, avrà facoltà di scegliere se effettuare la sottoscrizione o l’acquisto dei medesimi:

8.4
Ai fini di cui alla lettera a) dell’art. 8.3 che precede, il Gestore ha concluso un contratto con Directa SIM, che si è impegnata a fornire, a beneficio degli Investitori che ne facciano richiesta esercitando la predetta facoltà, il servizio di intestazione e registrazione dei Titoli.
Gli Investitori potranno esercitare tale facoltà in sede di compilazione del modulo d’ordine relativo alla quota che intendono sottoscrivere.
L’esercizio della facoltà comporterà il contestuale, obbligatorio, conferimento del mandato a Directa SIM per l’espletamento degli adempimenti necessari a perfezionare la sottoscrizione in nome proprio e per conto dell’Investitore.
Tale conferimento di mandato avverrà attraverso la sottoscrizione, da parte degli Investitori, di un contratto con Directa SIM che comporterà anche l’apertura di un conto presso tale intermediario, seguendo una procedura online mediante accesso ad apposita pagina web gestita dalla stessa Directa SIM.

8.5
L’Investitore prende atto che, ai sensi di legge, la titolarità dei diritti derivanti dalla partecipazione sociale è di esclusiva pertinenza del medesimo. In nessun caso, Directa SIM potrà quindi svolgere attività di amministrazione dei Titoli o esercitare i diritti patrimoniali o amministrativi derivanti dalla partecipazione sociale.

8.6
L’investitore prende altresì atto che, al solo fine di beneficiare e/o esercitare i diritti derivanti dai Titoli di sua pertinenza, potrebbe essere chiamato a fornire, su richiesta del Gestore, le necessarie informazioni aggiuntive e/o aggiornate, per tutto il periodo durante il quale l’Investitore manterrà il regime alternativo di intestazione.

8.7
L’adesione al regime alternativo prevede alcuni costi a carico dell’Investitore per via delle verifiche antiriciclaggio svolte da Directa SIM. In particolare, al momento dell’apertura del conto Directa SIM, sono previsti i seguenti costi:

Per ciascuna adesione al regime alternativo di intestazione delle quote, invece, sia l’Investitore persona fisica sia l’Investitore persona giuridica dovranno sopportare un costo di Euro 20,00 (venti/00), da corrispondere a Directa SIM come integrazione dell’onere per gli adempimenti cui la stessa è tenuta in relazione alla normativa antiriciclaggio. Tale importo verrà prelevato dal conto aperto presso Directa SIM, secondo le modalità previste dal contratto stipulato con quest’ultima, soltanto a conclusione dell’Offerta pubblicata sul Portale per cui l’Investitore avrà aderito al regime alternativo, e soltanto nell’ipotesi di esito positivo di tale Offerta.

Di conseguenza, la prima volta che un Investitore aderirà al regime alternativo per un’Offerta pubblicata sul Portale, dovrà sostenere un costo di Euro 35,00 (trentacinque/00) – ovvero Euro 15,00 + Euro 20,00 – se è una persona fisica, mentre dovrà sostenere un costo di Euro 100,00 (cento/00) – ovvero Euro 80,00 + Euro 20,00 – se è una persona giuridica. Per le successive adesioni al regime alternativo, invece, sia l’Investitore persona fisica sia l’Investitore persona giuridica dovranno sostenere un costo di Euro 20,00 (venti/00).

Infine, è previsto un costo di Euro 5,00 (cinque/00) per il rilascio della certificazione comprovante la titolarità delle quote, necessario come titolo di legittimazione per l’esercizio dei diritti sociali. Il primo rilascio è gratuito, mentre per le successive richieste di rilascio andrà corrisposto a Directa SIM il predetto importo.

In conformità con l’art. 100-ter, co. 2-bis, lett. c), del TUF nessun costo sarà addebitato all’acquirente e/o all’alienante per la scritturazione e il trasferimento delle quote.

8.8
La prima volta che l’Investitore deciderà di aderire al regime alternativo, per poter rendere efficace tale opzione dovrà completare correttamente l’iter di registrazione e apertura conto presso Directa SIM, secondo le modalità previste dal contratto stipulato con quest’ultima.
Le volte successive che l’Investitore deciderà di aderire al regime alternativo, per poter rendere efficace tale opzione dovrà adempiere correttamente a quanto previsto nel contratto stipulato con Directa SIM.
Qualora l’adesione al regime alternativo – secondo le modalità previste dal contratto stipulato con Directa SIM – non venisse effettuata correttamente e/o non fosse possibile portare a buon fine la corretta identificazione ai fini antiriciclaggio, la stessa adesione al regime alternativo non diverrà efficace e, in caso di esito positivo dell’offerta per cui l’Investitore avrà effettuato l’investimento, quest’ultimo verrà trattato come se l’Investitore avesse aderito al regime ordinario, per cui le relative quote verranno sottoscritte a suo nome e per suo conto e nell’eventuale successivo trasferimento delle stesse l’Investitore non potrà godere delle semplificazioni e dei minori oneri connessi all’adesione al regime alternativo.

8.9
L’opzione per l’intestazione alternativa è sempre reversibile: l’Investitore potrà in ogni momento tornare al regime ordinario di intestazione, chiedendo a Directa SIM (www.directa.it; indirizzo e-mail: directa@directa.it) di effettuare l’intestazione diretta delle quote in nome dell’Investitore stesso.
In tale ipotesi, Directa SIM non addebiterà alcun costo all’Investitore ma quest’ultimo dovrà sostenere gli esborsi dovuti alle figure professionali che usualmente intervengono nella procedura di intestazione ordinaria (notaio e/o commercialista) nonché i relativi oneri amministrativi, ove dovuti (bolli, diritti ecc..). Tali oneri dipendono dalle tariffe eventualmente in vigore o dagli accordi stipulati direttamente dalle parti con i rispettivi professionisti.

 

9.       CORRISPETTIVO DOVUTO ALLA SOCIETÀ PER LA PUBBLICAZIONE DELLE OFFERTE SUL PORTALE
Per le attività svolte dal Gestore ai sensi del presente contratto, nessun compenso è dovuto dall’Investitore al Gestore stesso, il quale è remunerato dagli Offerenti.

 

10.       RUOLO E RESPONSABILITÀ DELLA SOCIETÀ DOPO LA CHIUSURA DELL’OFFERTA
10.1
L’Investitore prende atto e accetta che, concluso il periodo di Offerta, il Gestore pubblicherà, sulla base della documentazione ricevuta dagli Offerenti interessati, informazioni periodiche sui traguardi intermedi raggiunti e sull’andamento delle attività svolte dagli Offerenti stessi i cui Titoli sono stati offerti sul Portale.

10.2
L’Investitore, inoltre, prende atto e accetta che il Gestore non è in alcun modo responsabile dei risultati economici conseguiti nel tempo dall’Offerente e non può essere chiamato a rispondere delle eventuali perdite, maturate dall’Investitore, sul valore dei Titoli sottoscritti o acquistati.

 

11.       OBBLIGO DI RISERVATEZZA
Il Gestore assicura la riservatezza delle informazioni acquisite dall’Investitore in ragione della propria attività, salvo che per le finalità connesse con il perfezionamento dell’Offerta, nonché in ogni altro caso in cui l’ordinamento ne imponga o ne consenta la rivelazione.

 

12.       TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
12.1
Al fine di poter accedere all’area riservata del sito internet del Portale e procedere alla sottoscrizione o acquisto dei Titoli oggetto dell’Offerta sul Portale, l’Investitore dovrà registrarsi al Portale compilando il relativo modulo, oppure effettuando il login tramite il proprio account Facebook. Prima di procedere con la registrazione, l’Investitore è invitato a prendere visione dell’Informativa sulla Privacy, disponibile al seguente link.
Titolare del trattamento è CrowdFundMe S.p.a. che tratterà le informazioni acquisite dall’Investitore esclusivamente per finalità indicate nella summenzionata informativa privacy.

12.2
Con riguardo al regime alternativo di intestazione delle quote di cui agli artt. 8.3, lett. a) e successivi del presente contratto, l’Investitore prende atto e accetta che il Gestore e Directa SIM agiranno in qualità di titolari autonomi del trattamento ai sensi delle leggi applicabili in materia di trattamento di dati personali incluso, senza limitazione, il Regolamento UE 679/2016 (c.d. “GDPR”) e successiva normativa nazionale di adeguamento.

 

13.       COMUNICAZIONI
Ogni comunicazione da effettuarsi tra le Parti ai sensi delle presenti condizioni di contratto dovrà essere fatta per iscritto, tramite lettera raccomandata a.r. o corriere, o via posta elettronica agli indirizzi che saranno indicati da ciascuna Parte all’altra. Nelle stesse forme, ciascuna delle Parti potrà comunicare all’altra il mutamento del proprio indirizzo o dei recapiti.

 

14.       RECLAMI
L’Investitore prende atto che il Gestore ha adottato apposite regole per la trattazione dei reclami inoltrati dagli Investitori in relazione alle Offerte presentate sul Portale.
In particolare, l’Investitore può presentare reclamo relativo alle offerte presentate sul Portale all’indirizzo e-mail: reclami@crowdfundme.it, con indicazione delle proprie generalità e dei motivi del medesimo. CFM si impegna a rispondere tempestivamente ai reclami ricevuti, nel rispetto delle proprie procedure interne in materia di trattazione dei reclami.

 

15.       LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE
Le presenti condizioni di contratto sono rette e disciplinate dalla legge italiana e devono essere interpretate secondo tale legge.