InSilicoTrials: modelli e simulazioni per ridurre del 50% tempi e costi di R&D dell’industria farmaceutica

26 aprile 2018, 855 visite

 

 

La società, con sede a Trieste, collabora già con FDA, EMA ed alcuni dei migliori ospedali-centri di ricerca del mondo.

L’industria della sanità spende mediamente 2,5 miliardi di dollari per sviluppare un nuovo prodotto, in un processo che dura fino a 12 anni. All’interno di questo processo, un ruolo fondamentale è svolto dai clinical trials: approfonditi test di laboratorio (in vitro) e su pazienti (in vivo), che si svolgono su più fasi e possono durare molti anni.

Ma oggi, e sempre di più in futuro, si potranno effettuare test anche “in silico” : possiamo cioè riprodurre fenomeni di natura chimico-biologica attraverso una simulazione matematica al computer. Questo permette di rendere l’intero processo estremamente più rapido ed economico, oltre che meno rischioso per le persone che prendono parte ai test.

InSilicoTrials è la società di Trieste che, prima al mondo, permette alle aziende del settore farmaceutico di svolgere i propri test clinici “in silico”.

Ha realizzato una piattaforma web con la quale ricercatori e aziende accedono a basi di dati, algoritmi e modelli per simulare i test clinici per i propri medicinali e dispositivi medici.
Forte della sua innovatività, InSilicoTrials ha già attivato collaborazioni con con FDA ed EMA, le agenzie del farmaco USA ed europea, le quali stanno incentivando questa tecnologia con l’obiettivo dichiarato di ridurre i costi di sviluppo di nuovi farmaci.

I capitali raccolti saranno investiti per integrare di ulteriori modelli e basi dati provenienti dai partner scientifici e di supportare le attività di business development e vendita. Leggi il business plan e investi a partire da €500.

 

 

 

BIC Incubatori FVG, Trieste, 4 maggio 2018, ore 9:30
Clicca per tutti i dettagli

BioIndustry Park, Colleretto Giacosa (TO), 10 maggio 2018, 9:30

Clicca per tutti i dettagli

Devi essere autenticato per lasciare un commento