Generame, la cosmesi del futuro passa dalla personalizzazione!

22 agosto 2019, 371 visite

«Il futuro si chiama cosmetogenomica, ovvero prodotti formulati in base al DNA e al singolo problema, personalizzati e super efficaci». Sono queste le parole usate durante un’intervista a Donna Moderna da Mariuccia Bucci, dermatologo plastico e segretario scientifico di Isplad (International society of plastic aestetic and oncologic dermatology). Sempre più esperti, infatti, concordano sul fatto che la cosmesi che verrà sarà basata su prodotti ad hoc per l’organismo di ciascuna persona (clicca qui per leggere l’approfondimento), un business in cui Generame ha maturato un know how eccellente grazie a un team composto da scienziati di fama internazionale. La PMI innovativa, per fare un esempio, tra i suoi fondatori vanta Paolo Gasparini, genetista medico con più di 300 pubblicazioni su riviste peer-reviewed. La società è quindi pronta a intercettare la crescente domanda della cosmesi del futuro.

E ottenere i prodotti e i trattamenti personalizzati di Generame è più facile di quanto non possa sembrare. Il primo passo è registrarsi sul sito e, successivamente, la società invia a casa un kit per raccogliere la saliva (su cui verranno poi effettuate le analisi del DNA). Infine il cliente riceve il prodotto o il trattamento scelto, con la possibilità di essere seguito da un esperto per capire l’unicità del proprio organismo.

Investire in Generame consente di beneficiare della detrazione fiscale al 30% (agevolazione che potrebbe salire al 40% in caso di via libera da parte della Commissione Europea): leggi il business plan completo e diventa socio anche tu a partire da € 252!

GeneraMe

Devi essere autenticato per lasciare un commento