Biovalley Investments Partner sotto la lente di Websim!

2 dicembre 2019, 201 visite

Biovalley Investments Partner, holding specializzata negli investimenti in società attive nel settore sanitario ad alto tasso tecnologico, ha attirato l’attenzione di Websim. La testata digitale di Intermonte SIM si è soffermata su uno dei punti di forza del gruppo, ovvero la competenza del presidente, Diego Bravar: «prima di Biovalley, fondata nel 2016 con l’amministratore delegato Giovanni Loser, aveva avviato e sviluppato Tbs Group (oggi Althea) società specializzata in ingegneria clinica, Ict, Teleassistenza e servizi biomedicali: “Siamo passati da 100 mila euro a 245 milioni di fatturato”, segnala Bravar che ha quotato la sua precedente azienda sul mercato Aim di Borsa Italiana. Il gruppo è stato oggetto di Opa per 100 milioni di euro». E la quotazione in Borsa è anche uno degli obiettivi di Biovalley. Dal punto di vista della strategia, Bravar ha dichiarato: «Noi non mettiamo solo soldi, ma anche competenze. Come scegliamo le imprese? Prendiamo quelle che riteniamo possano avere delle potenzialità. Ma non ci limitiamo a guardare l’idea originale. Puntiamo su imprese che hanno già presentato un bilancio da 3 anni, anche se magari fatturano ancora 300 mila euro. Quindi avviamo una due diligence e analizziamo come poter accelerare lo sviluppo delle loro innovazioni. Poi le aiutiamo a fare un business plan e investiamo» (clicca qui per leggere l’approfondimento completo).

Investire in Biovalley consente di beneficiare della detrazione fiscale al 30% (agevolazione che potrebbe salire al 40% in caso di via libera da parte della Commissione Europea): leggi il business plan completo e diventa socio di Biovalley Investments Partner a partire da 20.000 euro!

Biovalley Investments Partner

Devi essere autenticato per lasciare un commento