Parla il founder: “la tendenza green”. Pietro Bruni di Yougardener

6 giugno 2018, 2890 visite

Quello del giardinaggio è un segmento maturo ma che sta dando segnali di rinnovato fermento.

Il giardinaggio, secondo hobby più amato dagli italiani, entra a far parte di una recente tendenza, in voga anche e soprattutto tra i giovani (18-35 anni): la rinnovata e coscienziosa attenzione per il verde, l’ecologia, la natura.
Pensiamo green passando dal macro, con una crescente preoccupazione per il destino del pianeta, al micro, alla ricerca di uno stile di vita più semplice e salutare, anche nelle grandi città, precorritrici di tutte le mode.
Questa tendenza è resa evidente da molti fattori, dall’ambito pubblico al privato, dal livello professionale all’amatoriale, iniziative, leggi, eventi, attenzione dei mass media, il tutto in crescita esponenziale.

L’attenzione dell’amministrazione pubblica al tema é dimostrata in primis dal Bonus verde, la nuova detrazione IRPEF del 36% prevista dalla Legge di bilancio 2018 per chi effettua spese di sistemazione di giardini, terrazzi e balconi. Come funziona?

  • La detrazione massima è di €1.800 per immobile (36% di 5.000), da dividere in 10 quote annuali di pari
    importo. Vale anche per spazi condominiali, con il limite di €5.000 per unità immobiliare.
  • L’acquisto è agevolato se rientra in un intervento di sistemazione a verde ex novo o di radicale rinnovamento, inclusi interventi che vanno dal restauro di giardini storici all’installazione di impianti d’irrigazione

Gestione quindi dello spazio privato ma attenzione anche allo spazio pubblico che cambia, lo dimostra il boom degli orti urbani, la cui superficie è cresciuta 38% negli ultimi 5 anni. Sono 74mila metri quadrati solo a Milano. Per diventare “Urban farmer” basta presentare domanda in comune per l’assegnazione dei lotti adibiti a orto urbano ed entrare in lista d’attesa.

Una ulteriore grande dimostrazione del fermento del settore è il numero crescente di eventi che parlano di fiori, piante e giardini: dalle mostre-mercato tradizionali come Mostra Orticola arrivata alla sua XXIII Edizione e che quest’anno ha attratto numeri record di pubblico, alle novità come la Milano Green Week. Un’attenzione non solo al pubblico hobbista ma anche al B2B, infatti è già arrivata alla sua 4a edizione Myplant & Garden – International Green Expo, la più importante fiera professionale del florovivaismo, del garden e del paesaggio in Italia. Questi sono solo tre esempi di una lunga lista di appuntamenti in tutta Italia.

Molti osservatori ritengono inoltre che il gardening sia il nuovo food, inteso come fenomeno di massa: sta seguendo una traiettoria simile a quella del cibo e della cucina negli ultimi 10 anni, con una attenzione sempre crescente da parte dei media. Sul piccolo schermo e sui canali online on demand, non mancano serie e programmi per gli amanti di giardinaggio, per fare qualche esempio, si parla di titoli come Giardinieri in affitto, Guerrilla Gardeners, La compagnia dei giardinieri, Big Dreams – Small Spaces, Love your garden, etc.
Per concludere e soprattutto per ribadire la modernizzazione del segmento, una curiosità: per i giardinieri tecnologici, tantissime sono le app create negli ultimi tempi per aiutare nell’arduo compito di creare e mantenere un giardino, per esempio My Plants, Garden answers, Garden tags (social network dedicato agli appassionati di giardinaggio), Pollice verde e Idee orto.

In Italia si spendono €900mln l’anno per le piante. Seguendo il trend globale, presto la vendita online raggiungerà i € 250mln. Yougardener è già il principale punto di riferimento per gli appassionati e con un margine di intermediazione del 30% mira a condurre un marketplace ad altissima redditività. Leggi il business plan di Yougardener e investi a partire da €250.

 

yougardener_bruniPietro Bruni, Co-founder/CEO
Dopo essersi laureato in scienze naturali, Pietro ha seguito la passione per le piante che lo accompagna da sempre e ha avviato una società di progettazione e servizi di giardinaggio. In 15 anni ha svolto centinaia di progetti tra terrazzi e giardini, costruendosi una solida reputazione. Come cliente di vivai e fornitore di servizi ha anche maturato una conoscenza approfondita dei meccanismi di settore. Oggi con la comunità Facebook di Yougardener (140.000+ followers) si può dire che sia il primo gardening influencer in Italia!

Devi essere autenticato per lasciare un commento