melligo logo 1.pngSe avete bevuto un bicchiere divino di troppo, avete dormito poco o avete esagerato con il cibo c’è ora unintegratore che può rimettervi in sesto. Si tratta di Melligo, un prodotto abase di estratti vegetali progettato dall’azienda Morganceutical in grado dicontrastare contemporaneamente sintomi come stanchezza, spossatezzafisico-mentale, mal di testa, nausea, mal di stomaco e malessere più ingenerale.
I punti di forza di Melligo sonodue, ovvero che è naturale e che, attualmente, in Italia non ci sono incommercio prodotti simili in grado di contrastare contemporaneamente tuttiquesti sintomi. E il suo utilizzo è semplice: basta assumere uno stick conacqua prima di andare a dormire. 
 
“L’idea nasce da unacollaborazione che noi abbiamo da molti anni con l’Università di Pavia: all’internodi alcuni studi che sono stati condotti emergeva chiaramente che c’erano alcunesostanze di origine naturale in grado di contrastare tutti questi sintomiriconducibili ai postumi dell’eccessivo consumo di alcol, il cosiddettohangover, ma anche lo scarso riposo piuttosto che una cena abbondante associataa difficoltà di digestione”, racconta Francesco Rossi, amministratore delegatodi Morganceutical. 
 
CFM 2018 ricolorato1.jpgE per lo sviluppo dell’integratoreè stata creata un’apposita startup: Ecillax Srl. “Morganceutical si occupaprevalentemente di attività d’informazione medico scientifica, e quindipresentazione di prodotti alla classe medica – spiega Rossi – Melligo sirivolge direttamente al consumatore, così abbiamo preferito costituire unasocietà a sé stante”. 

Al fine di sostenere il lanciodel prodotto, la società ha deciso di avviare una campagna di equitycrowdfunding sulla piattaforma Crowdfundme. L’obbiettivo è fissato a 150 milaeuro, di cui oltre 22 mila sono già stati raccolti. In caso di investimentisuperiori ai 10 mila euro, verranno assegnate quote di categoria “A” checonsentono anche il diritto di voto nelle delibere d’assemblea. 
             
“Con il capitale che otterremo,le priorità saranno le iniziative di marketing – spiega Rossi – Essendo unprodotto nuovo e innovativo abbiamo pensato che serva un budget per la suapromozione piuttosto importante”. L’azienda intende puntare sia sul webmarketing, ma anche su attività in locali selezionati e in luoghi divilleggiatura a partire dall’Emilia-Romagna. Quest’estate i frequentatori dellariviera troveranno Melligo direttamente in bar e ristoranti. Successivamente,questo modello promozionale potrà essere replicato anche in altre regioni.“Abbiamo già contatti con distributori al di fuori dell’Emilia-Romagna”,sottolinea Francesco Rossi. 
 
melligo_bg-1.jpgLa valutazione pre money diEcillax è pari a 4 milioni e 150 mila euro ed è stata verificata da YopadvisorsStp, società tra professionisti iscritta all’Ordine dei Dottori Commercialistidi Milano.
 
Per verificare l’affidabilità di Melligo, nelmese di giugno 2017, è stato condotto uno studio su 938 soggetti di diversefasce d’età con un riscontro positivo nell’84,2% dei casi. Inoltre, sono statirealizzati diversi test per creare un aroma specifico attraverso lacollaborazione con una società specializzata e l’impegno di oltre 100volontari. La formula dell’integratore è oggetto di un brevetto industrialedepositato nel 2017 che ha già ottenuto l’autorizzazione al commercio da partedel Ministero della Salute. 
 
melligo occhiali 1.jpgRelativamente all’identikit delconsumatore tipo, Rossi precisa: “Noi ci rivolgiamo a un target di consumatoridai 25 anni in su che abbiano come obbiettivo quello del divertimentoresponsabile. Nei confronti di queste persone noi diciamo che Melligo è ingrado di offrire un risveglio migliore rispetto a quello che si avrebbe dopouna serata in cui si è mangiato in eccesso o si è bevuto un bicchiere di vinodi troppo”. 
 
Infinte, per il futuro,l’amministratore delegato non esclude la possibilità di poter ordinare Melligoanche tramite il web. “Abbiamo già ricevuto – conclude Rossi – richieste daparte di piattaforme di e-commerce per la distribuzione di Melligo”.
 
www.websim.it
www.websimaction.it