Non fumiamoci un mercato che vale miliardi! (La settimana di CrowdFundMe 37/2018)

Friday September 14th, 2018, 761 Views

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Proprio ieri abbiamo lanciato la campagna di JustMary, uno dei primi servizi di delivery di canapa legale ad aprire a Milano. Il valore aggiunto del servizio di JustMary è la possibilità di consegnare velocemente e in modo totalmente discreto il prodotto nella fascia oraria serale, quella che va dalle 18 alle 24, orario in cui i rivenditori classici sono chiusi.

Just Mary è una società nata in seguito all’entrata in vigore in Italia della legge 2 dicembre 2016, n. 242, intitolata «Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa»: essa si applica alle coltivazioni di canapa delle varietà ammesse e iscritte nel Catalogo comune delle varietà delle specie di piante agricole, ai sensi dell’articolo 17 della direttiva 2002/53/CE del Consiglio, del 13 giugno 2002; la coltivazione di tali varietà, le quali contengono un contenuto complessivo di THC superiore allo 0,2% ed entro il limite dello 0,6%, è consentita senza necessità di autorizzazione.

L’idea di lanciare questo tipo di prodotti è nata in Svizzera ma, dopo essere sbarcata anche in Italia, ha da subito ottenuto grande successo, tanto che i dati a disposizione parlano di un ordine ogni 30 secondi. Ma quali sono di preciso gli effetti della cannabis light?

È un prodotto NON stupefacente dato che la quantità di THC è minore dello 0,2%. La concentrazione rispetta dunque i livelli stabiliti dalla legge italiana ed è proprio per questo che la cannabis light può essere tranquillamente commercializzata e acquistata. L’effetto che produce in chi la utilizza è quindi rilassante e non “sballante” o psicotropo, per questo non comporta rischi.

In seguito all’approvazione della legge di cui abbiamo già detto, si è verificato un aumento del 200% degli ettari coltivati a canapa, comportando un aumento esponenziale del mercato potenziale di cannabis light, con una valutazione del mercato italiano pari a 44 milioni di euro/anno e del mercato globale pari a 14,3 miliardi di euro/anno. Si tratta quindi di dati che attestano una crescita che non possiamo trascurare, tanto più se a cavalcare questo potenziale è un team formato da professionisti competenti, quali sono Matteo Moretti e Elio Viola, fondatori di JustMary.

La riflessione che si potrebbe muovere ai futuri sviluppi di questo mercato è la possibilità, a nostro avviso molto remota, di un “passo indietro” della legislazione italiana, che potrebbe cambiare idea circa la legalità della cannabis light. Tuttavia quanti sono i Paesi in cui questo si è verificato? Zero! Non è mai successo, finora, che ci siano stati ripensamenti in merito alla legalizzazione già approvata di queste sostanze. In fondo la questione è molto comparabile al proibizionismo dei primi anni del Novecento: riuscite a immaginare un’America in cui non si vendono alcolici?

Per concludere, un breve sguardo all’andamento delle nostre campagne:

  • Tickete ha ormai superato abbondantemente il 50% della raccolta arrivando a €58.250. Mancano solamente 4 giorni per investire!
  • Congratulazioni a Stirapp che ha più che raddoppiato l’obiettivo di raccolta iniziale arrivando, a campagna conclusa, a un totale di €196.838!

Buon fine settimana!

You must be logged in to leave a comment