Sprint della raccolta di Borsino Rifiuti!

Thursday March 7th, 2019, 55 Views

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il primo portale per lo smaltimento dei rifiuti ha superato l’80% dell’obiettivo di raccolta iniziale

Il mercato dei rifiuti in Italia vale 88 miliardi di euro (fonte: “The waste we produce: a stinky gold?” di Value Partners).
Borsino Rifiuti è leader nel settore e si è imposto sul mercato conquistando importanti traguardi:
  • nel 2018 ha gestito 120.000 tonnellate di rifiuti e già nei soli primi due mesi del 2019 ne ha gestite oltre 30.000  
  • Ha registrato una grande accelerazione degli ordini di smaltimento online
  • Sta operando attraverso aste online su più di 1.000 municipalità italiane (tra cui Como, Reggio Calabria e Novara)
La crescita di Borsino Rifiuti è di notevole importanza non solo per lo sviluppo dello scenario dell’economia circolare italiana, ma ha anche un grande valore strategico nella gestione dei rifiuti per le municipalità, garantendo forte trasparenza, come dimostra anche il servizio di approfondimento condotto da Fuori TG3.
Borsino Rifiuti ha già raccolto €122.200 da 84 investitori e mancano ancora 12 giorni alla chiusura della campagna!
Le Zebre Rugby confermano l’efficacia di MyBodyTest

Grande soddisfazione per il sistema italiano brevettato MyBodyTest: parla il team medico!

Dopo aver conquistato la squadra professionistica Zebre Rugby, MyBodyTest si appresta a commercializzare e produrre la sua soluzione nel mercato healthcare.
Il prodotto brevettato e studiato dal comitato scientifico composto da esperti in medicina, chimica, fisioterapia, riabilitazione, dietetica e nutrizione, permette a pazienti e sportivi di inviare dati medici (comodamente da casa) grazie alla misurazione della bioimpedenza (BIA) corporea favorendo, laddove richiesto, l’assistenza web dello specialista di riferimento.MyBodyTest è stato scelto dal team tecnico della squadra professionistica Zebre Rugby che ha compreso le potenzialità del dispositivo e ha deciso di adottarlo per i suoi atleti. Grazie alla tecnologia di MyBodyTest, infatti, lo staff medico delle Zebre Rugby può monitorare con precisione la composizione corporea degli atleti, senza dover seguire la squadra in prima persona durante lunghe trasferte sportive, servendosi della teleassistenza.

“Questa tecnologia di ultima generazione utilizza una metodica validata da molti anni sia in ambito sportivo che non, e consente di analizzare nel dettaglio le caratteristiche di composizione corporea dell’organismo”.
Dott. Federico Cioni, medico nutrizionista Zebre Rugby Club

You must be logged in to leave a comment