In crescita il fatturato di MeMento!

Friday April 26th, 2019, 269 Views

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il 2019 inizia nel migliore dei modi per MeMento, il primo distillato analcolico con le erbe del Mediterraneo. Nel primo trimestre la startup innovativa ha infatti registrato una netta crescita del fatturato a 10.000 euro, contro gli 800 dello stesso periodo dell’anno scorso. C’è poi un altro aspetto da sottolineare: il risultato del primo trimestre 2019 vale più della metà dell’intero 2018, chiuso da MeMento con 19.000 euro di ricavi. E questi numeri sono ancora più significativi se consideriamo che il distillato è sul mercato da meno di un anno e mezzo.

L’aumento del fatturato è dovuto a due elementi principali: il crescente interesse in Italia per i drink analcolici e la strategia commerciale della società. In particolare MeMento è stata scelta per un accordo in esclusiva da Tek Bar, tra i leader nella distribuzione in Italia di Spirits e bevande destinate al mondo del bartending. E le vendite di MeMento sono previste in ulteriore crescita, anche considerando che il contratto firmato dalle due società, attivo da fine 2018, ha una durata di 5 anni.

Partecipa a questo successo e diventa socio oggi!

PCUP arriva a Novara e Arona con contratti di fornitura continuativa!

Arrivano i primi contratti di fornitura continuativa per PCUP, il bicchiere in silicone intelligente (è dotato di chip per gli acquisti di bevande in app) che sostituisce i prodotti monouso di plastica. A scegliere questa soluzione ecologica sono stati gli 049, due locali della movida di Novara e Arona. Il proprietario, Mattia Tosi, non ha avuto dubbi: «Da anni cercavamo alternative ai bicchieri usa e getta e ai bicchieri di plastica rigida che non ci soddisfano per la scarsa qualità del materiale e di conservazione delle bevande. Poi grazie a un cliente abbiamo scoperto PCUP e siamo rimasti folgorati: è esattamente quello di cui abbiamo bisogno! Come 049 ci facciamo carico di portare la novità sulle nostre piazze, e ci auguriamo che altri locali aderiscano all’iniziativa».

Anche le amministrazioni e le municipalizzate della raccolta rifiuti dei due comuni piemontesi hanno manifestato il loro interesse e sono pronte a giocare un ruolo attivo nella promozione di PCUP come soluzione per evitare la dispersione di migliaia di bicchieri usa e getta, in particolare nel lago Maggiore su cui si affaccia Arona (clicca qui e leggi l’approfondimento de La Stampa!).

Il 29 aprile, inoltre, la startup innovativa sarà ospite all’EcoArea Better Living di Rimini, in occasione della convention “Plastic Free – Drink on the Beach”. All’evento saranno presenti alcuni esponenti politici locali e sono invitati tutti gli esercenti (bar, locali) della riviera, nonché investitori partner interessati a collaborare al progetto PCUP.

PCUP è in overfunding: raccolti € 233.300 (156%) da 132 investitori. Diventa socio anche tu a partire da € 250!

 

 

You must be logged in to leave a comment