Oreegano_logo326x200.png

Oreegano vede il traguardo. La startup dell’alimentazione sana e consapevole è molto vicina all’obiettivo iniziale della sua campagna di equity crowdfunding sul portale Crowdfundme, avendo già raccolto ad oggi 68mila euro su 80 mila, l’85% del target. Tra i 19 sottoscrittori c’è chi ha investito cifre superiori a 8 mila euro. La quota di Oreegano oggetto della raccolta è del 6,4% del capitale della startup, che ha ottenuto una valutazione pre-money di 1,16 milioni di euro. Una valutazione interessante per una piattaforma online e attiva da meno di un anno, periodo nel quale ha realizzato una community da 20 mila utenti, raccolto un fatturato di 28 mila euro e siglato importanti accordi commerciali con aziende del calibro di Amadori e Noberasco. E che con i proventi della raccolta punta a 170 mila iscritti entro fine 2017 e ad un risultato operativo positivo entro 15 mesi.

La raccolta fondi su Crowdfundme, ormai a pochi passi dal successo,  non è l’unico grande passo che Oreegano si appresta a fare. All’orizzonte anche un’esperienza letteralmente globale: lo sbarco in Cile. La startup romana è stata selezionata per partecipare ad un programma di accelerazione di 6 mesi sostenuto dalle risorse del governo di Santiago. Si tratta del primo passo verso l’internazionalizzazione dei servizi, grazie alla traduzione del portale in spagnolo (e in inglese), aprendosi in un secondo tempo non solo alla popolazione cilena, ma in prospettiva a tutta l’America Latina di lingua spagnola. Una platea potenziale da oltre 350 milioni di clienti.

oreegano_rid.jpgMa perché il Cile? «Nel Paese sudamericano l’attenzione per un’alimentazione corretta e salutare è molto elevata», ha spiegato a Websim la fondatrice e Ceo di Oreegano, Francesca Bufano, «è appena entrata in vigore una legge che stabilisce la presenza di etichette molto chiare e rigorose sul contenuto nutrizionale e la qualità di cibi e ingredienti». Un’attenzione all’alimentazione responsabile che si coniuga perfettamente con il modello di business di Oreegano, che punta a diventare un punto di riferimento per tutti coloro che sono interessati ad una dieta sana e consapevole.

I due maggiori punti di forza del portale sono l’algoritmo, che combina le diverse necessità di ogni utente (vegan, alimentazione ricca di proteine, o senza senza glutine) e trova le ricette di volta in volta più adeguate; e la comunità degli utenti aperta anche e soprattutto ai professionisti dell’alimentazione: dietisti e nutrizionisti, per cui Oreegano può diventare una vetrina per offrire i propri servizi.

Lo sbarco in America Latina può spalancare per Oreegano le porte di un mercato sterminato, non solo di iscritti alla community, ma anche di professionisti e aziende, moltiplicando numeri già notevoli solo per l’Italia, che vede come platea potenziale 16 mila società attive nei settori ristorazione e alimentare e 50 mila tra dietisti e nutrizionisti.

 

www.websim.it
www.websimaction.it