Manca solo il voto definitivo del parlamento: con la nuova Legge di Bilancio, le start-up godranno di diverse agevolazioni fiscali a partire dal 2017. La novità principale è che la detrazione fiscale per chi investe in start-up e PMI innovative salirà dall’attuale 19% al 30%. Ovvero per 100mila euro investiti nel capitale di una nuova impresa innovativa se ne potranno utilizzare 30mila per ridurre le proprie tasse sul reddito.

La durata delle agevolazioni non sarà più provvisoria (ovvero da rinnovare di anno in anno) ma avrà carattere permanente. Infine la somma massima detraibile passerà da 500mila euro a un milione di euro: il doppio. In aggiunta il ministero dello Sviluppo Economico metterà a disposizione 50 milioni di euro nel 2017 e altri 50 milioni per il sostegno alla nascita e allo sviluppo di start-up innovative. Grazie ad un ulteriore finanziamento delle Regioni italiane la somma potrà raggiungere un totale di circa 120 milioni di euro l’anno. CFM logo.png

Benefici che saranno validi anche per coloro che investiranno in start-up attraverso l’equity crowdfunding. La popolarità del “crowdfounding” quale metodo di finanziamento ed investimento nelle nuove imprese innovative è in costante crescita: si tratta di una raccolta di finanziamenti al di fuori dei circuiti standard, come i venture capital.  I fondi vengono raccolti attraverso il web, permettendo ai piccoli risparmiatori di investire sulle start-up più facilmente godendo allo stesso tempo dell’agevolazione fiscale.

In Italia sono attive 17 piattaforme di equity crowdfunding. Tra queste Crowdfundme e Equitystartup che permettono a qualsiasi impresa di mettere in atto una raccolta di crowdfounding, presentando sul sito il proprio business plan. Le due piattaforme consentono ai potenziali investitori di partecipare alla raccolta delle start-up senza avere un contatto diretto con la società o con gli eventuali fondi venture capital che le sostengono.

Sul sito Crowdfoundmesono in corso due raccolte di fondi:

Sharewood:  Startup italiana, già valutata 3 milioni di euro, si sta espandendo in mercati ad alto potenziale come Finlandia e Portogallo. Il business plan è basato su ricavi chiari e prevede l’utile già dal terzo anno, oltre ad una potenziale rivalutazione fino a 30 milioni di euro

MyCheffy: Piattaforma che offre uno chef personale a domicilio per pranzi e cene, nell’area di Milano. Il successo di questa start-up ha portato subito alla società un profitto. Logo Equitystartup.bmp

Su Equitystartup sono invece in corso 5 campagne:

Forever Bambù: società agricola che realizza foreste di bambù gigante per la produzione e la commercializzazione di due prodotti primari ovvero i germogli edibili.

Indigenio
: è la sharing economy per l’organizzazione di viaggi. Attraverso un portale web i turisti entrano in contatto con delle persone che abitano nella destinazione di viaggio e che mettono a disposizione la loro conoscenza diretta del territorio.

Kid Pass: nasce con lo scopo di mettere in contatto quotidianamente le migliori strutture, dotate di spazi e servizi dedicati, con gli adulti che vogliono accedervi insieme ai bambini. Grazie alla sua innovativa piattaforma e alla web app permette di trovare con facilità i luoghi (hotel, ristoranti, musei, negozi, parchi, ecc.) e gli eventi più adatti e vicini.
Remoney: un sistema innovativo di fidelizzazione. È multibrand e permette al consumatore finale di accumulare crediti virtuali acquistando beni e servizi  incomprimibili presso negozi convenzionati.
Trapezita: piattaforma di consulenza finanziaria generica che non colloca prodotti finanziari  e non esegue transazioni ma offre consigli  e metodologie